Sc-ciumette (Spumette)

1 Febbraio 2019 0 Di admin

Bozza automatica

Bozza automatica

Liguria terra di mare e monti, bagnata da un mare spesso agitato che si infrange fragorosamente sulle sponde, formando una schiuma, sciumma, bianca e leggera come questo dolce noto appunto con il nome di sciumette, piccole schiume, che ricordano le meringhe da cui si differenziano per la tecnica di cottura e per parte degli ingredienti. Tipiche del periodo del carnevale, furono talmente apprezzate da essere diffuse tutto l'anno sino a quando l'uso si perse a vantaggio (svantaggio) di altri dolci più elaborati. I genovesi sono rimasti legati a questo dolce e ne rimpiangono il gusto delicato e l'inconfondibile leggerezza. Ora sono patrimonio di rari cultori dei dolci della tradizione.

Ingredienti

  • 4 uova;
  • 1 lt. di latte;
  • 75 gr di zucchero a velo;
  • 2-3 pistacchi verdi;
  • farina;
  • cannella.

Istruzioni

  • Scaldare il latte, tranne mezzo bicchiere che si terrà da parte.
  • Montare gli albumi a neve e unirvi 25 gr. di zucchero a velo; appena il latte inizierà a bollire, aggiungervi gli albumi stessi a cucchiaiate lente: quando risaliranno alla superficie, scolare e adagiare con cura in un colapasta.
  • Stemperare un cucchiaio di farina e lo zucchero rimasto nel latte dove già si sono immerse le "sc-ciummette"; lasciar raffreddare, quindi incorporarvi i tuorli dopo averli ben battuti.
  • Scaldare a questo punto il mezzo bicchiere di latte riposto e immergervi i pistacchi pestati finemente; passarli al setaccio, poi versare il ricavato nella crema.
  • Rimettere al fuoco, mescolare continuamente e scaldare, senza che però abbia a bollire.
  • Adagiare le "sc-ciummette" su di un piatto da portata e versarvi sopra la crema in modo che non le ricopra completamente e spicchino dunque i due diversi colori: porre in frigorifero per un'ora circa.
  • Prima di servire spolverare con cannella.
http://www.cucinaligure.info/2019/02/01/sc-ciumette-spumette/